21/11/2017

Sono 24 le Pmi innovative che hanno sede in regione

fonte Messaggero Veneto

Sono 24 (pari al 3.70% nazionale) le Pmi innovative in Friuli Venezia Giulia a fronte delle 648 a livello nazionale. A dirlo Open Innovative Pmi, primo progetto nazionale loro dedicato voluto da Bernoni Grant Thornton, member firm italiana di Grant Thornton International. Nell’ambito del progetto, Bernoni Grant Thornton insieme all’Università di Pisa, ha realizzato il primo monitoraggio a livello nazionale sulle Pmi innovative, fondando l’Osservatorio.

Come detto, a livello nazionale sono 648 le Pmi innovative Iscritte nel Registro speciale delle Camere di Commercio, di queste 24 si concentrano in Fvg: 10 in provincia di Pordenone, 9 in provincia di Trieste e4 in provincia di Udine. Ma il numero potrebbe essere sottostimato. Dalla rilevazione emerge che tra le 648 Pmi iscritte nella sezione speciale del registro delle imprese, il 79% è rappresentato da Srl, la maggioranza opera nei servizi e nel59% dei casi ha un valore della produzione inferiore al milione di Euro. L’88% investe oltre il3%o del fatturato in ricerca e sviluppo. La Lombardia primeggia con 168 imprese, a distanza il Lazio con 58, Emilia e Piemonte 54. Si tratta di imprese che hanno superato la fase di start up, avendo mediamente 10 anni di vita. Solo il 7,6% supera i 10 milioni di valore della produzione Si nota una prevalenza femminile di assetto proprietario o governance nell’8,64% dei casi e una prevalenza giovanile nel 6,94%. Infine il 55,87% ha registrato crescita di fatturato tra 2015 e 2016.

Occorre possedere precisi requisiti per essere iscritte nell’apposito elenco, ma il riconoscimento di “Pmi innovativa” garantisce interessanti vantaggi, sia in campo fiscale che nelle esenzioni, collaborazioni con enti pubblici per l’internazionalizzazione e finanziamenti a condizioni favorevoli. «La categoria delle Pmi Innovative può essere il motore per la crescita del sistema Paese – dichiara Alessandro Dragonetti di Bernoni Grant Thornton -. Con Open Innovative Pmi vogliamo portare luce su un tema così importante, con l’auspicio che tutte queste Pmi, un giorno, riescano a crescere per competere ad armi pari con i competitor internazionali, investendo in formazione, conoscenza e tecnologia innovativa».

Per maggiori informazioni contattare Alessandro Dragonetti e Marco Allegrini

Download PDF

 

Articoli Correlati